martedì 31 maggio 2011

PENSIERI POSITIVI – parte 3

Oggi sono stanca, ho parlato con la mia vicina di casa che ha attaccato bottone e non mi lasciava piu' in pace!
 

Dopo aver letto questo, come vi sentite?
C'e' qualcosa che stona o va tutto bene?

Se va tutto bene, vi consiglio di ricominciare con la parte 1.
Solitamente, dopo un po' di tempo che comunichiamo in modo positivo, le negativita' stridono!
Ma stridono forte!
Tranquilli. E' solo una questione di esercizio!
Se vogliamo, possiamo cambiare i nostri pensieri. Come scrive Joe Vitale in "Attractor Factor"  
spesso si ha l'impressione che questo sia impossibile da credere in quanto non e' normale per la maggior parte delle persone.
Quello che pensiamo e' ampiamente un'abitudine, e come tutte le abitudini, le possiamo cambiare!
Vedrete come vi sentirete meglio!


baci

lunedì 30 maggio 2011

Frozen Margarita - ricetta

Ingredienti

1,5cl Triple sec  (o Cointreau)
3cl succo di lime fresco
4,5cl tequila
1 tazza di ghiaccio
1 fetta di lime da usare per guarnizione
sale

Preparazione

Con il succo del lime inumidire il bordo di un bicchiere appena tolto dal frigo in modo che sia bello freddo e immergerlo nel sale.
Mettere in un frullatore la tequila, il succo di lime, il Triple sec e il ghiaccio.
Frullare per un massimo di 10 secondi fino a ottenere un composto morbido ma non acquoso, versare nel bicchiere e guarnire con una fetta di lime.


Capite perche' serve la macchina per il ghiaccio? :-)

Buona serata e bevete responsabilmente!!!

Frozen Margarita

Ho una carissima amica che abita in un paese non molto lontano da Torino.
Mi dice sempre che sono la benvenuta, cosi' ogni tanto mi auto-invito e vado a trovarla con mia figlia.
E' una vera e propria gita: assaporo il viaggio, la strada e' bella e poco trafficata, magari e' una bella giornata di sole, un po' di musica e via!

Carla ha una bella casa, ricca di particolari che la rendono unica: sono ricordi di viaggi, sistemati con cura e valorizzati, ognuno ha una propria identita', ognuno con una storia.
Carla la capacita' di dare valore alle cose, ai momenti e alle persone.
Credo sia una vera e propria maestra di stile di vita: da lei il tempo si ferma, esiste solo il momento, unico.
L'ultima volta abbiamo fatto una passeggiata in giardino, colto dei fiori da dare a mia figlia e anche diverse qualita' di menta! Ma vi immaginate? Io che non so neanche com'e' fatta una foglia di menta (e ne conosco il sapore solo per via dei chewing-gum), mi sono trovata ad annusare 3 diversi tipi di menta, oltre a lavanda, rose, margherite...


Ma la cosa piu' sorprendente per me si trova in cucina.
Entro e vedo un aggeggio grigio metallizzato. Le chiedo subito se e' una macchina per il pane. Lei mi risponde che e' una macchina per il ghiaccio, per fare i Frozen Margarita!
Uau! Questo si' che e' stile di vita! E vi spiego anche il perche'.
Circa 2 anni fa arrivo' mio cugino dall'Australia con la sua compagna di origini cinesi. Dopo una settimana circa che le facevamo assaggiare piatti tipici come la mozzarella, il prosciutto crudo, la carne cruda, la pizza, la pasta, il vino... insomma tutto quello che l'Italia ha da offrire, ci e' venuta l'idea di una cena messicana!
Volevo fare il Frozen Margarita! Avete idea di quanto ghiaccio serva per riempire un frullatore da 1,5lt? Mi ricordo che avevo comprato quei sacchetti per fare i cubetti di ghiaccio, che, inutile dirlo, hanno riempito il mio piccolo congelatore... poi non ero sicura bastassero, insomma un bel traffico!

Lo stile di vita e' la capacita' di fermarsi, assaporare il momento e renderlo speciale!
Fare ogni cosa con cura, pazienza e allegria!

Semplice vero?


Baci

domenica 29 maggio 2011

PENSIERI POSITIVI – parte 2

Vi consiglio di ripetere l'esercizio ascoltare finche' non riuscite ad avere la piena consapevolezza di cosa state dicendo.
Applicate l'esercizio anche ai vostri pensieri, ovviamente alle email, insomma a tutta la vostra comunicazione.
Probabilmente, come e' successo a me, il vostro bonus calera' velocemente.
Chissa' se riuscirete ad arrivare a fine giornata con un saldo >0.

Anche questo fa parte del processo di crescita, tranquilli.

Secondo esercizio. Comunicare
Adesso che avete la consapevolezza, provate a comunicare positivo.
Cercate di utilizzare parole positive. Non sto dicendo di mentire, sto solo dicendo di non essere negativi.
Vi faccio un esempio.
Se siete stati bocciati ad un esame, potete dire “non ce l'ho fatta”, “e' troppo difficile” oppure cambiare atteggiamento con un “sono sulla buona strada per riuscire”, “la prossima volta andra' meglio”.


Questo e' un atteggiamento da persone di successo! Siamo qui per questo, no?
Se vogliamo prendere in mano la nostra vita, dobbiamo poter controllare i nostri pensieri, invece di farli razzolare a casaccio nella nostra mente.

Le prime volte vi capitera' di rimanere immobili davanti al vostro interlocutore con aria inebetita, alla ricerca di una parola positiva da sostituire a quel “non” che continua a rimbalzare nella vostra mente. Si, credo che succedera' anche a voi!
Vi divertirete, lo so!

baci

sabato 28 maggio 2011

PENSIERI POSITIVI – parte 1

Nei primi mesi della mia crescita personale, non avevo colto l'importanza di un atteggiamento positivo.
Voglio parlarvene nel modo migliore, anzi vi invito a pormi tutte le domande del caso, perche' appena metterete in pratica quello che sto per dirvi, avrete dei benefici incredibili, ogni singolo giorno.

La prima cosa che vi chiedo di fare e' ascoltare.
Supponiamo che questa mattina, appena svegli, io vi abbia regalato un bonus buonumore di 100.
Quindi prendete un foglio, scrivete la data e a fianco scrivete un bel 100.

L'esercizio e' questo: ascoltate cosa dite durante la giornata e tutte le volte che esprimete un concetto negativo, o magari positivo ma con parole negative, scrivete -1 sul foglio.

Per concetto negativo intendo: “non ho voglia di fare questo”, “non ho il tempo per”, “quella persona e' proprio antipatica, non la sopporto” e via dicendo.
Il concetto positivo con parole negative e' una cosa che ero solita fare senza rendermene conto, perche' poi?
Vi faccio un esempio “non e' mica male”: utilizzo due parole negative non e male per esprimere un concetto positivo. Potevo dire “mi piace”
Altro esempio “non e' una brutta idea” anche qui non e brutta - dire semplicemente “bell'idea” non e' piu' facile?
Sembra sempre di volersi trattenere, di voler gratificare troppo la persona che ha espresso l'idea, che possiamo anche essere noi stessi.



A fine giornata fate “le sottrazioni”.
Rimarrete sbalorditi dal risultato! E si', proprio cosi', c'e' tanto lavoro da fare, ma tranquilli il viaggio sara' piacevole!

Mi scrivete il risultato delle vostre sottrazioni?

baci

mercoledì 25 maggio 2011

La lezione di Roger

in rete ho trovato questo filmato, di Roberto Re, guardalo!

Non credo sia necessario aggiungere altro, se vuoi, puoi!

baci

martedì 24 maggio 2011

Casa mia

10 anni fa stavo cercando un alloggio in affitto, per sposarmi e vivere felice!

Con il mio compagno avevamo individuato una bella zona, dove lui era nato e cresciuto.
Non solo è una zona piena di negozi, ha anche un bellissimo parco e la collina di Torino proprio vicino. Girando per il quartiere avevamo individuato il posto ideale, e avevamo iniziato le ricerche.

Un giorno ero andata a pranzo con un mio collega, ed ero tutta infervorata dai preparativi. Gli spiegai esattamente dove volevo andare a vivere, e lui mo fece notare che sperare di trovare un alloggio in una zona cosi' circoscritta, era pressoche' impossibile. In effetti si trattava di una decina di portoni, non di piu', quei dieci portoni rappresentavano la zona ottimale.
Credo che le statistiche fossero a mio sfavore!

In quel momento non avevo dubbi, sapevo esattamente cosa volevo e che in un modo o nell'altra l'avrei ottenuta. Non era una questione di statistiche, ma di energia.

Dopo una settimana circa si libero' un alloggio, proprio proprio dove lo volevamo noi.
L'alloggio era un po' vecchio, ma assolutamente perfetto! Aveva una luce tutta sua ed era anche della metratura desiderata.


In prratica, avevo applicato la legge d'attrazione senza neanche conoscerla! Che dire, funziona!

baci

sabato 21 maggio 2011

Alibi

E' Sabato, vorrei solo lasciarvi con questo video.


Chi meglio di un vincente puo' dirci come vincere?
Dopo questo video, riprendete il foglio di carta in cui avete scritto i vostri obiettivi, e RISCRIVETELI!!!

baci

venerdì 20 maggio 2011

Essere...

Ieri pomeriggio sono andata alla presentazione di un libro scritto da una mia amica.

La conosco da 5 anni, e lei e' una scrittrice! Spero di poterla intervistare a breve.
Per lei l'essere e' semplice, sa cosa vuole, credo l'abbia sempre saputo!

Quante volte avete incontrato persone con un essere ben definito? Persone che da sempre hanno avuto una passione. Devo dire che a volte li ho anche invidiati un po': sicuri e dritti verso la meta, qualunque cosa succeda! Bello!

E io?
Quando ero piccola volevo fare il panettiere o l'insegnante di ginnastica, a seconda che non avessi fatto colazione o che avessi preso un bel voto di educazione fisica.
Non ho mai avuto una vera e propria passione: e tutto questo mi ha portato a fare del volontariato, a prendere una laurea in ingegneria (per poi scoprire che in fondo lavorare 15 ore al giorno, magari in trasferta non era la mia vocazione), modellare l'argilla, 


disegnare, scrivere, correre, creare siti web, vagabondare (in assoluto la cosa migliore che abbia fatto!), cucinare... (l'elenco e' lungo), occuparmi di benessere tutto questo per trovare un mio perche', per trovare una passione che mi avrebbe accompagnato durante la vita.

Sapete qual e' la verita': forse mi diverto di piu' cosi', ogni momento su un nuovo progetto, a sperimentare e vedere cosa succede. Sicuramente questo periodo in cui sto sperimentando la crescita personale sto molto bene!

Quindi i miei prossimi progetti, sicuramente essere magra e snella, una scrittrice di blog (non mi definirei una blogger... per ora), felice. Per ora non desidero altro.

E voi? Cosa volete veramente?

baci

giovedì 19 maggio 2011

Fare...

Allora? Ci avete pensato?
Cosa volete avere entro i prossimi 6-12 mesi?

Adesso cosa volete fare?
Per me il fare e' sempre legato al viaggio, e al lavorare il meno possibile. Anche per voi?
Chissa' perche' tutte queste ore in ufficio in qualche modo mi sono sempre state un po' strette... si, si lo so … anche voi!

Quando inizia il bel tempo, mi scopro sempre piu' affamata di natura, aria aperta, sole, mare.
E' ora di andare a correre, in bici, a camminare, fare i picnic all'aria aperta. Giusto stamattina con mia figlia siamo andate a gattonare su un prato e probabilmente domani replichiamo!
Poi abbiamo un invito per un picnic!

Da qualche tempo sto sognando la Corsica dove ero stata 2 estati fa.
Una vacanza magnifica, itinerante, in campeggio. 23 giorni in cui ci siamo immersi in questo mondo senza tempo, erano anni che non mi concedevo una vacanza cosi' lunga, uno spettacolo!
Con mio marito avevamo pensato di tornarci in bici... invece ci torneremo con una bimba :-)

Stamattina mi sono scoperta a girare per i siti a cercare un traghetto per il mese di luglio... e un campeggio! Una zona con delle belle spiagge, come Palombaggia o Santa Giulia e un campeggio dove dormire sotto gli alberi!
Diciamo dal 6 al 20 luglio!

Questa e' una foto che avevo fatto nel 2009 – Palombaggia





Ma sara' ancora cosi', mi sa che devo proprio andare a vedere e verificare di persona!

A questo punto il mio fare e' abbastanza completo, tornata dalla Corsica vedremo! Magari un corso di vela!

baci

mercoledì 18 maggio 2011

Attraiamo un caffe' oggi?

Come vi dicevo, ho scoperto la legge d'attrazione circa 1 anno fa, con il film “The Secret”, la prima domanda e': com'e' che non ne avevo mai sentito parlare prima? eppure non abito in cima all'Everest, bah, sara' una questione di attrazione anche questa! Probabilmente ne avevo bisogno!

In breve la legge d'attrazione dice che possiamo attrarre qualunque cosa vogliamo.
Credo che faro' un post di approfondimento, ma stamattina mi sono alzata e mi e' venuta l'idea di parlarvi del caffe'!

In sostanza: 1 anno fa circa, ogni martedi pomeriggio andavo a delle riunioni relative alla mia attivita' che si tenevano in un albergo.
Quel giorno, al mattino ho visto il film, dove dicevano: possiamo attrarre tutto quello che vogliamo, per esempio oggi proviamo ad attrarre un caffe'!

La mia prima reazione e' stata “si certo, e chi me lo offre. Nell'ultimo anno non credo mi abbiano mai offerto un caffe'”

Me ne dimentico.

Mi preparo, esco di casa, entro nella hall dell'albergo e senza pensarci vado al banco e ordino un caffe'.
Erano almeno 6 mesi che andavo li' 2-3 volte alla settimana e non mi era mai capitato di prendere un caffe' (da buongustaia, secondo me facevano troppi pochi caffe' per essere buoni e se il caffe' non e' buono... che piacere e')
E sapete cos'e' successo? Al momento di pagare il barman mi dice “offriamo noi!”.

Et voilà, caffe' attratto!

baci

martedì 17 maggio 2011

Una Ferrari verde

Questo e' uno dei motivi per cui credo nella legge d'attrazione!

Tempo fa, tornando da un meeting a Bologna, con mio marito siamo andati al museo delle Ferrari a Maranello!
Intendiamoci e' lui il “patito” di automobili, non io.
Entrando pero' in questo luogo assolutamente incredibile, ho assaporato quello che e' lo stile, il design. 
In fondo l'azienda Ferrari e' nata grazie ad un uomo visionario, e in questo museo si assapora tutta l'energia e i sogni che ci sono dietro alla progettazione di un'autovettura.

Insomma, da semplice oggetto per persone che non sanno come spendere i loro soldi, mi sono appassionata! E' poi anche il lato glamour non guasta: posso scegliere il colore che preferisco, il colore della selleria, il volante, insomma tutto, ci sono persino le valigie abbinate alla vettura scelta – valigie su misura vuol dire ottimizzare lo spazio, questo vuol dire anche che posso portarmi dietro scarpe, vestiti, accessori :-)

Da qui la razionalita': si, pero' e' solo 2 posti, e' troppo bassa e per le strade ci sono un sacco di buche, le rampe, i dossi, in ogni caso il bagagliaio non e' poi cosi' capiente “e cosa faccio mando le valigie con il treno?” Insomma la volevo, ma non sapevo dove mettere mia figlia, che avendo pochi mesi, non poteva neanche seguirci in treno con i bagagli!
Quindi quel posto nel quadro dei sogni e' stato occupato da un Range Rover!

Sapete cosa e' successo?
E' uscita la Ferrari FF, non ci potevo credere!
4 posti
4 ruote motrici, questo vuol dire che e' piu' alta, non teme i miei parcheggi sul marciapiede, va benissimo sulla neve, sullo sterrato...
ampio bagagliaio: ci sta il passeggino, le mazze da golf (beh decidessi di iniziare...)
6 valigie

insomma uno spettacolo!!!
La Ferrari su misura per me!
Sapete cosa? Per qualche motivo continuo a visualizzarla verde con gli interni beige.








Ottimo, l'ordine all'universo e' stato fatto, sono in attesa!

A voi non e' successo mai nulla di simile?

lunedì 16 maggio 2011

MA POSSO AVERE TUTTO?

Dunque vediamo, 5 cose che voglio avere.
Facile! 1 anno fa, magari con poca convinzione, avrei scritto
  • una villetta tutta mia
  • un'automobile un po' grande
  • magari una nuova borsa
  • un cellulare nuovo
Quanti di voi hanno scritto piu' o meno le mie stesse cose?
Infatti...
Oltre alla poca convinzione, sapete cosa manca? I desideri devono essere specifici, marca, modello, colore.
Se sono troppo generici vuol dire che non li vogliamo veramente, rimangono parole scritte su un foglio!

Mi spiego meglio: se state uscendo di casa per comprare un paio di scarpe, sapete gia' cosa volete “Mi serve un paio di decollete' nere con tacco 12” e allora perche' gli obiettivi sono cosi' generici?
C'e' qualcosa che non va!

Adesso mi sono resa conto che posso veramente decidere della mia vita, che tutto e' possibile, basta volerlo, per cui i miei obiettivi si sono concretizzati, eccone alcuni
  • Vorrei una villetta, su 2 piani, in un paesino vicino a dove abito. Ho gia' identificato una piccola zona residenziale, molto tranquilla. Un po' di giardino dove mettere un'altalena per mia figlia e magari uno scivolo, fare le grigliate con gli amici, mangiare all'aperto e soprattutto vorrei un gazebo con una sdraio dove passare i momenti di relax. Devo solo trovare la casa, e fissare un appuntamento con l'agenzia immobiliare!
  • un IPhone. Ebbene si e' troppo figo!
  • Una piccola Ferrari a pedali per mia figlia, ovviamente per girare in giardino
  • un paio di Hogan! Venerdi' ho visto anche una borsa... la voglio!

Credo che cosi' possa andare bene!
Non mi resta che trovare le foto!

Che la notte vi porti consiglio...

AVERE, ESSERE, FARE

Un anno, guardando il film The Secret, ho scoperto la legge d'attrazione, che mi ha portato, oggi, a trovarmi tra le mani un libro 4 ore alla settimana di Tim Ferriss.
Il sottotitolo e' Ricchi e felici lavorando 10 volte di meno
Potevo lasciarmelo sfuggire?

Sono arrivata a pagina 68 dove mi chiede di scrivere 5 cose che voglio avere, essere e fare tra 6 e tra 12 mesi.
Mi sono sentita un po' come Marge Simpson, quando salendo sul fuoristrada-da-donna comprato da Homer, il navigatore satellitare le chiedere: “Allora Marge, dove vogliamo andare oggi?” e lei esclama “caspita, nessuno me lo aveva mai chiesto prima!”

Essi', proprio cosi', per quanto riguarda l'avere, e' facile, un giorno vi raccontero' del mio quadro dei sogni.
Ma l'essere o il fare per me sono tutta un'altra cosa!
La premessa dell'autore e': qualunque cosa, senza limiti, immaginando anche, se e' il caso, di essere 10 volte piu' intelligenti!. Quindi anche l'astronauta, fare il giro del mondo in mongolfiera, oppure imparare il giapponese!
E' che siamo talmente abituati alla routine che questo pensare fuori dagli schemi... sembra un po' da pazzi, no? Un po' da fuori di testa!
Ma sono dell'idea che la vita sia troppo breve per non sperimentare, e quindi voglio entrare nella tana del bianconiglio!

E quindi bando agli indugi! Compitino: scrivere 5 cose che voglio essere e fare tra 6 e 12 mesi, NO LIMITS!!! Assolutamente onesta!

Mi lasciate qualche commento? Cosa ne pensate? Cosa volete veramente fare, al di la' degli schemi, quali sono veramente i vostri sogni?

baci