sabato 31 dicembre 2011

Obiettivi per il 2012 - parte3

Adesso che abbiamo scritto tutti i nostri obiettivi, passiamo alla fase ancora piu' divertente. 
Come abbiamo sempre detto gli obiettivi devono essere quantificabili, o meglio "fotografabili". Dobbiamo trovare un'immagine per ogni obiettivo. 
Possono essere foto che avete fatto, disegni, o immagini che avete trovato su internet. L'importante e'che rappresenti esattamente cosa volete! Se volete cambiare casa e non trovate l'immagine di quella che volete, come la volete, disegnatela! Immaginatevi le stanze, sfogliate le riviste di arredamento e trovate il divano perfetto, la cucina perfetta... Divertitevi, come se la steste comprando davvero. 
Una volte che la liste e' definitiva e avete tutte le immagini, prendete una cornice a giorno e incollatvi tutte le immagini. Ed ecco che avete creato il vostro personale quadro dei sogni! (in inglese visualization board) Man mano che raggiungerete gli obiettivi, toglierete le immagini dal quadro. 
Prendete il quadro e appendetelo in un posto visibile, magari sul muro davanti alla vostra scrivania, in un posto dove passate più volte al giorno. e abituatevi a guardarlo per qualche minuto ogni giorno, provando la sensazione di avere gia'quello che volete! Ovviamente il quadro puo' anche essere in formato elettronico come il vostro sfondo sul desktop, l'importante e' che le immagini siano sufficientemente grandi :-)
Come vi sentireste ad entrare nella vostra nuova casa? 
Ad aver perso quei 10 chili che ormai vi accompagnano da troppo tempo? 
Ricevere quella promozione? 
Andare 6 mesi in India? 
Scrivere un libro?



Buon 2012!

giovedì 29 dicembre 2011

Obiettivi per il 2012 - parte2

Avete scritto gli obiettivi? 
Avete messo la data? 
Fantastico! 

Adesso vi racconto cosa mi e' successo il giorno di Natale. 
Mia figlia ha quasi 18 mesi. Da qualche tempo ha preso in simpatia i trenini, grazie a "Chuggington" un cartone animato che abbiamo visto 2-3 volte sui canali Disney. Per Natale le abbiamo quindi regalato qualcosa in tema con i trenini. Tempo fa avevo visto un "cavalcabile" a forma di locomotiva, ma avendone gia' a casa uno a forma di Ferrari non gliel'ho comprato. 
Mio papà che probabilmente e' la persona meno esperta di bambini che io conosca, le ha regalato proprio quel cavalcabile a forma di locomotiva, anche se sapeva benissimo che ne avevamo gia' uno a casa. 
E devo dire che le e' anche piaciuto molto! 

Qual e' la morale di tutto questo? 
La morale e' che io che faccio crescita personale mi pongo ancora dei limiti e forse non mi e' ancora ben chiaro il concetto di abbondanza! Ecco un' area di miglioramento per il 2012. 




Sicuramente avrete qualcosa da aggiungere alla lista, vero? Baci

mercoledì 28 dicembre 2011

Obiettivi per il 2012 - parte1

Eccoci siamo quasi a fine anno! 
Se come me siete soliti fare un bilancio dei risultati ottenuti, ricordiamoci che dipende tutto da noi.
Anche gli obiettivi non raggiunti sono a causa nostra.
Sempre.

L'ottima notizia e' che possiamo cambiare le cose in qualunque momento, quindi mettiamoci sotto con gli obiettivi per il 2012. 
Vi propongo qualcosa di molto divertente. 
Prendete un foglio e scrivete tutti gli obiettivi che vi ponete per il 2012. La domanda e'ovviamente sempre la stessa: che cosa volete fare, essere, avere nel 2012? Cosa vi piacerebbe veramente? In cosa siete disposti a mettervi in gioco? Volete cambiare vita? Smettere di fumare? Cambiare casa? O magari volete trovare un compagno, avere un figlio?



Insomma sappiamo che possiamo avere tutto quello che desideriamo, dobbiamo solo crederci e agire! Essi' senza azione si fa poca strada! Quindi prendete un foglio e scrivere tutti i vostri obiettivi per il 2012 con una data entro la quale volete che la cosa si realizzi. Scrivetene tanti, senza timore. Con gli anni ci si disabitua a sognare, quindi scrivete! scrivete! scrivete! Prendetevi pure qualche giorno, tenete la lista sempre con voi e ogni tanto aggiungete qualcosa. Obiettivi grandi e piccoli, scrivete! scrivete! scrivete! 



Baci

lunedì 26 dicembre 2011

Cambia la realta'

Ecco un nuovo spunto... siamo quasi a fine anno, definiamo gli obiettivi per il 2012?



baci

venerdì 23 dicembre 2011

Lo avete visto?

Siamo all'antivigilia di Natale, quale momento migliore per ridere un po?

Vi lascio con 2 videodi un film a parer mio spassosissimo "Natale a New York"






baci


giovedì 22 dicembre 2011

Rendete straordinaria la vostra vita!!!

Questo video e' tratto dal film "l'attimo fuggente"


Buona visione




baci






Wikipedia

Spesso per i miei post utilizzo le informazioni che trovo su Wikipedia, per cui ho gia' effettuato la mia donazione!



Perché è necessaria la tua donazione:
  • Wikipedia è senza scopo di lucro, ma è il quinto sito al mondo e lo offriamo a 470 milioni di persone diverse ogni mese, con miliardi di pagine visitate
  • Lavoriamo duro per mantenere snella la nostra struttura operativa. Google si avvicina ad avere un milione di server. Yahoo ha qualcosa come 13.000 dipendenti Noi abbiamo 679 server e 95 dipendenti.
  • Non ospiteremo mai annunci pubblicitari. Il commercio va bene. La pubblicità non è un male. Ma su Wikipedia è fuori luogo.
  • Se tutti quelli che leggono questo messaggio facessero una piccola donazione, sarebbe sufficiente richiedere donazioni per poche ore. Non tutti possono o intendono donare, ma ogni anno un numero sufficiente di persone decide di donare.
  • Raccogliamo solo le risorse necessarie. Una volta raggiunto il nostro budget, arrestiamo la raccolta fondi annuale.
  • Quest'anno, per favore, prendi in considerazione l'idea di donare 5 €, 10 €, 20 € o la somma che puoi permetterti, per proteggere e sostenere Wikipedia. 


Per effettuare la donazione vai su www.wikipedia.org e clicca su Fai una donazione nel menu di sinistra.

baci



domenica 18 dicembre 2011

Limiti, paletti & Co

Ieri sera un nostro caro amico è venuto a portarci il suo "regalo di Babbo Natale" per mia figlia :-)

Già adesso è ancora piccola, ma ho capito che Babbo Natale sarà una presenza molto importante per i prossimi... 10 Natali!

Ma torniamo a noi.

Ieri come non mai mi sono resa conto come i limiti che ci poniamo traccino la nostra strada.
Se ci poniamo continuamente limiti e paletti, la nostra vita diventa come un labirinto che ci conduce inevitabilmente a percorrere una strada che magari non è quella che vogliamo, ma l'unica scelta possibile.
Ci accontentiamo di quello che rimane.

Lo decidiamo noi!

Quanti di noi non si sentivano "portati" per la matematica?
E quanti avevano problemi con i temi?
Chi di voi non si ricorda la data della rivoluzione francese?

L'elenco è lungo! E che alla prima difficoltà ci arrendiamo solo perché vediamo che il nostro compagno di banco prende voti migliori dei nostri.

Se continuiamo a dirci che non siamo bravi in una carta cosa... non lo saremo mai! Ma questo paletto ci portera' inevitabilmente a percorrere una strada diversa.




Prendiamo per esempio una scatola di cioccolatini assortiti.
Se cominciamo a togliere "questi non li digerisco", e poi "quelli magari sono troppo amari o troppo dolci", oppure "no, il liquore no", ci restano quelli normali, senza ripieno, con un gusto da tavoletta di cioccolato!

E questo succede tutti i giorni!

Pensiamo invece che possiamo fare tutto, tutto, tutto!
Basta deciderlo e mettersi in azione :-)


baci

venerdì 16 dicembre 2011

STOP!

Avete visto il video di Roberto Re che ho postato?
Se volete vederlo cliccate qui!

Ricordiamoci sempre che il nostro obiettivo e'... raggiungere i nostri obiettivi!

Se vogliamo veramente cambiare, dobbiamo "filtrare" i nostri dialoghi e quando ci accorgiamo di essere fuori strada dire STOP!
Quando ci accorgiamo di essere entrati in un discorso che ci porta via energia, dire STOP!
Quando ci accorgiamo di stare facendo dei passi indietro, dire STOP!
Quando ci stiamo arrabbiando dire STOP! 
Gia'
E come si fa?

Vi posso dire come faccio io.
Se, per esempio, sono insieme ad altre persone e il discorso mi sta portando a dire STOP! mi alzo o colgo qualunque occasione mi si presenti per distrarmi!  E mi rifocalizzo.
Ho un amico che inizia a leggere le email sul cellulare, con la scusa che si tratta di lavoro! beh qualunque cosa e' ottima!
Se il dialogo e' interiore, cerco di fare immediatamente qualcosa di diverso, come alzarmi e saltellare, ascoltare della musica, uscire di casa. E mi rifocalizzo.

Ovviamente anche elencare i sette nani, tutti i nomi di persona che iniziano con la "A", le capitali europee :-)



In realta' e' molto semplice, come sempre basta volerlo! si tratta solo di interrompere immediatamente quello stato mentale che vi sta allontanando dal vostro obiettivo, e non essere pigri!

Questi sono alcuni strumenti che potere utilizzare per accettare la sfida!
A me mancano solo 4 giorni per completarla!


Ricordiamoci sempre che il nostro obiettivo e'... raggiungere i nostri obiettivi!

baci 




martedì 13 dicembre 2011

Illuminazione

Vorrei condividere con voi questo passo trovato sul sito manifestare.it/blog

Ad un famoso guru, che aveva ricevuto

il dono dell’illuminazione, i discepoli chiesero:

Maestro, la tua illuminazione

che cosa ha provocato in te?

Cosa ti ha dato?”

Il guru rispose:

Bene, vi racconto quello che essa mi ha dato:

quando mangio, mangio;

quando guardo, guardo;

quando ascolto, ascolto.

Questo è ciò che mi ha dato.”

I suoi discepoli obiettarono:

Tutti fanno così!”

Il Maestro rispose ridendo:

Tutti fanno così?

Allora devono essere tutti illuminati!”

Monviso


baci




lunedì 12 dicembre 2011

Stai seguendo la tua strada?

Una delle prime cose che ti insegnano ad un corso di guida sicura e' di guardare sempre la strada che stai percorrendo.

Qualsiasi cosa succeda.


Quando perdi il controllo dell'auto, magari sei in testa coda, non devi guardare dove l'auto ti sta portando (magari contro un muretto), ma dove vuoi andare tu, altrimenti come fai a correggere la sterzata?
Se guardi verso il muretto è lì che andrai!

E' la stessa cosa che succede nel calcio!
Non importa quanti avversari cercano di bloccarti in area, il tuo obiettivo e' la porta.
L'unico obiettivo.




La cosa piu' incredibile e' che quando hai un obiettivo forte, sai gia' cosa devi fare, non hai bisogno di chiedere consiglio: chi meglio di te sa cosa è meglio per te?

Già.
Questo e' il punto.

Dipende tutto da te. Ogni successo e ogni fallimento!

Stabilisci l'obiettivo e segui la strada che via via ti si presenta, con tenacia e determinazione!

baci




sabato 10 dicembre 2011

Il caso non esiste!

Questa frase e' un po' il "tormentone" del film Kung Fu Panda, e calza a pennello con quello che mi è successo oggi :-)

Stamattina con marito e figlia siamo andati all'Apple Store per acquistare un iPad2.
Siamo partiti presto con l'idea di goderci tutta l'esperienza d'acquisto che un Apple Store ci poteva offrire.

Abbiamo scelto un iPad bianco, 32Gb (di Hard Disk), Wi-Fi+3G (che vuol dire che lo puoi collegare in internet sia tramite una rete Wi-Fi, che con la Sim).
Per il pagamento volevamo pagare con finanziamento a tasso 0... ed ecco l'intoppo: per motivi vari non eravamo in possesso di una busta paga abbastanza recente, e quindi siamo usciti dal negozio!

Ma vi rendete conto?
Dopo che lo guardi, lo usi, ci giochi, insomma e' gia' tuo... NIENTE! Una doccia fredda!

Dopo qualche attimo di sconforto ci siamo chiesti: cosa c'e' di buono in tutto questo? Ed effettivamente facevamo un po' fatica a trovare qualcosa di buono... bah!
Siamo comunque rimasti focalizzati sul nostro obiettivo, dicendoci di avere fiducia e che, come avevamo gia' avuto modo di sperimentare, il caso non esiste.

Per pranzo ci siamo incontrati con una nostra amica che, inaspettatamente, mi ha pagato per dei prodotti che le avevo venduto.
In pratica, quasi tutto il costo di un Ipad, 16Gb, Wi-Fi+3G

Voi cosa avreste fatto?

Eccolo qui :-)



baci

giovedì 8 dicembre 2011

Accetti la sfida?

Ieri ho accettato la sfida che Tony Robbins propone nel suo libro Come migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziario... e domani mattina ricomincio da zero!

E' una sfida mentale di 10 giorni in cui ci si impegna ad avere solo pensieri positivi.

Proprio cosi'.

Queste sono le regole del gioco:
1. Nei prossimi 10 giorni consecutivi rifiutate di indugiare su sensazioni o pensieri negativi.
Se vi puo' aiutare leggete  

2. Nei prossimi 10 giorni concentratevi solo sulle soluzioni e non sui problemi.
Le domande da porsi sono ad esempio " che cosa c'e' di buono in questo? che cosa non e' ancora perfetto?"

3. Se vi accorgete di indugiare su pensieri negativi o sensazioni debilitanti non fatene un dramma. 
Non c'e' problema a patto che cambiate immediatamente rotta (entro 1-2 minuti al massimo).

Scopo di questo programma e' di resistere per 10 giorni consecutivi senza che un'idea negativa vi passi per la testa.
Se continuate a gingillarvi con pensieri o sensazioni debilitanti per un periodo di tempo abbastanza lungo, dovrete aspettare la mattina seguente e ricominciare da capo la serie dei dieci giorni consecutivi.

Allora, accettate la sfida?

baci



martedì 6 dicembre 2011

Attract success...

"Success is something you attract by the person you become.
So to attract dedicated people, you must be dedicated.
To  attract positive people, you must be positive.
To attract loyal people, you must be loyal.
To attract gifted people, you must be gifted.
To attract sincere people, you must be sincere.
So it is not in the pursuing that you get, but rather it is in becoming that you get."

                                                                                                                   [Jim Rohn]

                                                                                                      

libri, libri, libri

"Continuita'... non e' forse questo che cerchiamo tutti?
Non vogliamo ottenere dei risultati una volta ogni tanto.
Non vogliamo essere felici solo per un momento.
Non vogliamo sentirci al meglio solo sporadicamente.
Il segno del vero campione e' la costanza, la continuita' e la vera continuita' viene stabilita dalle abitudini"

 [Anthony Robbins - "Come migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziario"]




Jim Rohn ha sempre detto che bisogna dedicare almeno mezz'ora al giorno ad una buona lettura.
E' da qualche tempo che non lo faccio, mi è mancata la costanza, lo ammetto e infatti la mia crescita personale si e' arenata... ma voglio rimediare subito!

Intanto vi consiglio qualche lettura che vi sara' sicuramente utile, che potete regalarvi a Natale o regalare a chi volete bene!

Il primo libro e', ovviamente,  
The Secret di Rhonda Byrne
disponibile anche in una apprezzatissima versione in DVD che potere anche caricare sul vostro Ipod e sentirlo mentre fare jogging al mattino :-)

Attractor  Factor di Joe Vitale
uno dei libri cardine sulla legge d'attrazione, dello stesso autore Zero Limits ed Expect miracles e tanti altri.

Sei nato ricco di Bob Proctor
utilissimo strumento di lavoro, molto chiaro e conciso.

Come migliorare il proprio stato mentale, fisico e finanziario e
Come ottenere il meglio da se' e dagli altri di  Anthony Robbins

7 strategie per la ricchiezza e la felicita' di Jim Rohn 


e ovviamente uno dei pilastri della crescita personale
Pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill disponibile anche in versione audio che potete ascoltare mentre siete in auto.


Ovviamente l'elenco e' ancora lungo, cominciate con questi, e se ne avete da suggerirmi, lasciatemi un commento, sara' graditissimo!

Solitamente compro i libri qui da Hoepli





cosi' sono sicura di trovarli, ho lo sconto, non faccio coda e li ricevo comodamente a casa!
Questo fa parte del mio lifestyle!


baci

lunedì 5 dicembre 2011

Regali di Natale

Perché è così importante definire con il maggior dettaglio possibile ciò che vogliamo avere, essere, fare?


Qualche settimana fa su uno dei canali Discovery sono andate in onda 3 puntate sul funzionamento del nostro cervello, coinvolgendo i telespettatori in alcuni divertenti esercizi.
Nello specifico la prima puntata spiegava come il nostro cervello sia selettivo: non potendo tenere sotto controllo tutto quello che percepiamo con i sensi, razionalizza solo cio' che ci interessa!

Quindi se ci interessano i cellulari, noteremo quante persone hanno, per esempio un iPhone, se abbiamo figli piccoli noteremo immediatamente quanti passeggini ci sono in giro e di che marca, se siamo degli esperti di protezione civile, entrando in un locale, noteremo immediatamente dove si trovano gli estintori (cosa che consiglio comunque a tutti di fare ;-)), e cosi via!


Quindi, una volta stabiliti i nostri obiettivi, il nostro cervello troverà il modo di realizzarli, perché sarà focalizzato su quello in modo naturale, senza forzature.

Ovviamente vale anche l'opposto:
le cose accadono per l'assenza della nostra partecipazione!

Adesso che sta arrivando il Natale, provate a fare qualche esperimento con i regali!
Se visualizzate il regalo perfetto per una persona a cui tenete particolarmente, sicuramente lo troverete piu' facilmente e vi divertirete pure!

Ovviamente pensate anche un po' a voi: visualizzate il regalo che volete ricevere, lo troverete sotto l'albero ad aspettarvi!

baci

Cose straordinarie!

Cos'hai fatto di straordinario oggi?
Cos'hai fatto di fuori dall'ordinario?

Se vuoi avere una vita diversa devi fare cose diverse dal solito, lo sappiamo, vero?
Se facciamo sempre le stesse cose, otterremo sempre gli stessi risultati :-)

Ed e' per questo che ho deciso di riprendere in mano questo mio blog: questa e' la cosa straordinaria che faccio oggi!
E poi, ovviamente, perche' mi diverto!

E vi divertirete sicuramente anche voi a leggermi :-)

baci